Torna a tutte le news

50 mln di euro per sostenere la continuità in sicurezza delle imprese

Invitalia ha attivato il bando Impresa Sicura in ottemperanza a quanto previsto dall’articolo 43 comma 1 del Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020 -Cura Italia

Agevolazione. Contributo a fondo perduto concesso fino al 100% delle spese ammissibili.

Importo massimo rimborsabile: 500 euro per ciascun addetto dell’impresa – a cui sono destinati i DPI – e fino a un massimo di 150mila euro per impresa.

Importo minimo rimborsabile: non inferiore a 500 euro.

 Attività finanziabili. È ammissibile l’acquisto di:

  • mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3;
  • guanti in lattice, in vinile e in nitrile;
  • dispositivi per protezione oculare;
  • indumenti di protezione quali tute e/o camici;
  • calzari e/o sovrascarpe;
  • cuffie e/o copricapi;
  • dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea;
  • detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici.

È possibile richiedere il rimborso delle spese per l’acquisto di dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale, sostenute tra il 17 marzo 2020 e la data di invio della domanda di rimborso. 

Soggetti Beneficiari. Tutte le imprese aventi sede legale e operativa in Italia, che risultino attive e non in liquidazione.

Tempistiche. Il bando prevede 3 fasi:

  1. Le imprese interessate dovranno inviare la prenotazione del rimborso dall’11 al 18 maggio 2020, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 18.00.
  2. seguirà la pubblicazione dell’elenco, in ordine cronologico di arrivo, delle imprese ammesse.
  3. Per le aziende ammesse la domanda dovrà essere compilata dalle ore 10.00 del 26 maggio alle ore 17.00 dell’11 giugno 2020.

I rimborsi verranno effettuati entro il mese di giugno.