Torna a tutte le news

100 mln di euro per sostenere la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle PMI

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato il nuovo bando per sostenere la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle PMI in chiave Impresa 4.0.

Progetti ammissibili Dovranno essere progetti diretti alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi mediante l’implementazione di:

  • Tecnologie abilitanti individuate dal Piano Nazionale Impresa 4.0. (advanced manufacturing solutions, addittive manufacturing, realtà aumentata, simulation, integrazione orizzontale e verticale, industrial internet, cloud, cybersecurity, big data e analytics);
  • Tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera, finalizzate a:
    • Ottimizzazione della gestione della catena di distribuzione;
    • Software;
    • Piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica;
    • Altre tecnologie, ad esempio: sistemi di e-commerce, sistemi di pagamento mobile e via internet, fintech, sistemi elettronici per lo scambio di dati, geolocalizzazione, tecnologie per l’in-store customer experience, system integration applicata all’automazione dei processi, blockchain, intelligenza artificiale, internet of things.

 

Spese ammissibili.

Sostegno ai progetti di Innovazione di processo o di Innovazione organizzativa

    1. personale dipendente;
    2. strumenti e le attrezzature di nuova fabbricazione, nella misura in cui sono utilizzati per il progetto;
    3. servizi di consulenza e gli altri servizi utilizzati per la realizzazione del progetto, inclusa l’acquisizione o l’ottenimento in licenza dei risultati di ricerca, dei brevetti e del know-how tramite una transazione effettuata alle normali condizioni di mercato;
    4. spese generali supplementari e altri costi di esercizio, compresi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto.

Sostegno ai progetti di Investimento.

    1. immobilizzazioni materiali, quali macchinari, impianti e attrezzature tecnologicamente avanzate ovvero tecnico-scientifiche;
    2. immobilizzazioni immateriali;
    3. costi per servizi di consulenza specialistica strettamente funzionali alla realizzazione del progetto;
    4. costi sostenuti a titolo di canone per l’utilizzo, mediante soluzioni cloud computing, dei programmi informatici o per la fruizione di servizi di connettività a banda larga/ ultra larga;

 

Agevolazione. è composta da:

  • 10% contributo a fondo perduto;
  • 40% finanziamento a tasso Zero;

Il progetto dovrà prevedere spese e costi ammissibili non inferiori a 50 mila euro e non superiori a 500 mila euro.

Soggetti Beneficiari. PMI con almeno 2 bilanci approvati e con fatturati superiori a 100 mila euro, che svolgono attività primaria nel settore Manifatturiero o dei servizi diretti al settore manifatturiero, Turistico finalizzate alla fruizione digitale dei beni culturali, Commercio.

 Tempistica e Modalità di presentazione delle domande. Sarà possibile presentare le domande di agevolazione a partire dalle ore 12:00 del 15 dicembre 2020. Le domande saranno valutate secondo l’ordine giornaliero di presentazione