Torna a tutte le news

Il Decreto Dignità ha introdotto importanti novità in riferimento all’iperammortamento

IPERAMMORTAMENTO

  • L’iperammortamento spetta a condizione che i beni agevolabili siano destinati a strutture produttive situate in Italia;
  • Se nel corso del periodo di fruizione del beneficio fiscale, i beni agevolati vengono ceduti a titolo oneroso o sono destinati a strutture produttive situate all’estero (anche se appartenenti alla stessa impresa), si procede al recupero del relativo beneficio;
  • Le disposizioni in materia di recupero del beneficio non si applicano alle ipotesi di “interventi sostitutivi”;
  • non si procede al recupero del beneficio fiscale qualora i beni agevolati siano per loro stessa natura destinati all’utilizzo in più sedi produttive, e pertanto, possano essere oggetto di temporaneo utilizzo anche fuori dall’Italia.

Le nuove disposizione sull’Iperammortamento si applicano agli investimenti effettuati successivamente alla data di entrata in vigore del decreto legge, cioè dopo il 14 luglio 2018.