Torna a tutte le news

Tax credit per le strutture ricettive per interventi di ristrutturazione edilizia effettuati nel 2020 e 2021

Il Decreto Agosto introduce il credito di imposta per le imprese alberghiere nella misura del 65% per gli interventi di ristrutturazione edilizia con una dotazione pari a 180 milioni per singolo esercizio.

Agevolazione. Credito di imposta pari al 65% delle spese sostenute fino ad un massimo di 200.000,00 euro.

Spese ammissibili. Sono ammissibili gli investimenti di ristrutturazione edilizia effettuati dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020, a titolo esemplificativo riportiamo alcuni esempi:

  • Ristrutturazione edilizia (costruzione servizi igienici, ripristino di edifici o parti di essi, sostituzione serramenti);
  • Eliminazione delle barriere architettoniche (sostituzioni di finiture, impianti sanitari, installazioni di sistemi domotici);
  • Interventi di incremento dell’efficienza energetica (istallazione impianti fotovoltaici, coibentazioni immobili, impianti di riscaldamento e raffreddamento);
  • Acquisto di mobili e componenti di arredo (attrezzature per cucine professionali, mobili e complementi di arredo).

Soggetti Beneficiari. Potranno beneficiare del credito di imposta le strutture ricettive a gestione unitaria esistenti dal 1° Gennaio 2012, composte da almeno sette camere, agriturismi e campeggi.

Tempistica e Modalità di presentazione delle domande. Le domande verranno valutate secondo l’ordine cronologico di arrivo, previa registrazione e potranno essere presentate esclusivamente in via Telematica.

Ulteriori informazioni saranno disponibili a breve.