Torna a tutte le news

36,5 mln di euro sono stati assegnati a Regione Lombardia per sostenere il miglioramento della sicurezza nei luoghi di lavoro

È stato pubblicato il Bando INAIL, “Incentivi alle imprese per la realizzazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro” e i fondi stanziati per l’anno 2019 per tutto il territorio nazionale sono pari a 251.226.450 milioni di euro ed alla Regione Lombardia ne sono stati assegnati 36.511.373,00 milioni di euro. Il Bando ISI INAIL 2019 prevede 5 linee di intervento così suddivise:

Nella presente informativa vengono descritti i Progetti di Investimento, Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi ed i Progetti per lo smaltimento di Manufatti Contenenti Amianto.

Agevolazione. Contributo a fondo perduto pari al 65% delle spese ammissibili fino ad un massimo di € 130.000,00.

Spese finanziabili. Riportiamo a titolo di esempio alcuni tra i progetti ammissibili:

  • RISCHIO CHIMICO – Cappe di aspirazione e captazione gas, cabine di verniciatura;
  • RISCHIO RUMORE Ambientale – Pannelli fonoassorbenti, cabine, cappottature;
  • VIBRAZIONI MECCANICHE – Martelli demolitori, perforatori, picconatori pneumatici;
  • RISCHIIO SISMICO – Acquisto di scaffalature antisismiche;
  • MOVIMENTAZIONE CARICHI – Manipolatori, sollevatori, robot;
  • AMIANTO – Rimozione di manufatti contenti amianto.

Saranno considerati ammissibili i costi sostenuti successivamente al 29 maggio 2020.

Soggetti Beneficiari. Potranno beneficiare dell’agevolazione tutte le imprese, anche quelle individuali, iscritte alla Camera di Commercio.

Tempistica e Modalità di presentazione delle domande. Le domande devono essere presentate in modalità telematica, secondo le seguenti fasi:

  • Richiesta password;
  • Registrazione e salvataggio della domanda che deve raggiungere il punteggio soglia pari a 120 (dal giorno 16 aprile 2020 e fino al giorno 29 maggio 2020);
  • 5 giugno 2020 assegnazione del codice identificativo del progetto;
  • Spedizione della domanda on line (la data di apertura dello sportello verrà pubblicata dal 5 giugno 2020);
  • Invio della documentazione a completamento della domanda dei progetti che risulteranno ammissibili.

Si ricorda che le domande dovranno essere inviate on line e verranno valutate in base all’ordine cronologico di arrivo fino ad esaurimento delle risorse.