Torna a tutte le news

21,8 mln di euro per lo sviluppo di progetti innovativi basati sui brevetti

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha istituito una nuova misura per la valorizzazione economica dei brevetti. Il contributo è indirizzato all’acquisizione di servizi specialistici funzionali alla valorizzazione economica del brevetto (in termini di produttività e sviluppo di mercato) da parte delle PMI titolari, licenziatari o che detengono una opzione o un accordo preliminare di acquisto di uno o più brevetti.

Agevolazione. Contributo a fondo perduto massimo pari ad euro 140.000,00 nella misura dell’80% dei costi ammissibili.

Attività finanziabili. Sono finanziabili le attività afferenti ad una delle seguenti aree:

  • Industrializzazione e ingegnerizzazione (studio di fattibilità, progettazione produttiva, studio, progettazione ed ingegnerizzazione del prototipo, test di produzione, ecc.);
  • Organizzazione e sviluppo (progettazione organizzativa, IT governance, ecc.);
  • Trasferimento tecnologico (proof of concept, due diligence, predisposizione di accordi di riservatezza, ecc.).

Soggetti Beneficiari. Micro, piccole e medie imprese aventi sede legale e operativa in Italia che:

  1. Siano titolari o licenziatari di un brevetto rilasciato successivamente al 01/01/2017;
  2. Siano titolari di una domanda nazionale di brevetto depositata successivamente al 01/01/2016, con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”;
  3. Siano titolari di una domanda di brevetto europeo depositata successivamente al 01/01/2016, con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”, che rivendichi una precedente domanda nazionale di brevetto;
  4. Siano in possesso di un accordo preliminare di acquisto o di acquisizione in licenza di un brevetto rilasciato successivamente al 01/01/2017;
  5. Siano imprese neo-costituite a seguito di operazioni di Spin-off universitari o accademici.

Tempistiche. Le Agevolazioni previste dal bando sono sottoposte al regime “de minimis”. La procedura valutativa seguirà l’ordine cronologico di presentazione e lo “Sportello” aprirà a partire dalle ore 12:00 del 30 gennaio 2020.