Torna a tutte le case history

Dall’incontro tecnico è emersa l’esigenza dell’azienda di assecondare le crescenti opportunità provenienti dal mercato estero, aumentano il volume delle esportazioni e consolidando il proprio livello di solidità patrimoniale.

È stato quindi identificato lo strumento di SIMEST, in particolare la legge 133 lettera C che concede un finanziamento ad un tasso di interesse pari a 0,195% della durata di 7 anni, finalizzato proprio ad accrescere la solidità patrimoniale delle azienda esportatrici.

L’applicazione di questo strumento ha permesso all’azienda di incrementare le proprie quote di mercato export.